Si può morire in tanti modi!

Si può morire in tanti modi!

Zakes Mda: Si può morire in tanti modi!

Edizione e/o 2008 pag. 223, 17,00 euro

Proponiamo questo testo del 2008 per portare il lettore in Sudafrica, un pentolone che , ancora oggi, con il nuovo presidente Cyril Ramaphosa, ribolle di nuovo con una riforma delle terre alle porte.

Zakes Mda ci porta dentro il pentolone ribollente del Sudafrica di Toloki, grottesco personaggio in abito completo e cilindro, partito quasi vent’anni or sono da un piccolo villaggio per approdare nella grande città portuale dove sbarca il lunario come Dolente Professionista. Seguendo una vocazione che lo fa sentire vicino agli ascetici monaci orientali, Toloki va di cimitero in cimitero a piangere la miriade di morti noti e ignoti che ogni giorno arrivano dagli affollati obitori del paese. E proprio a un funerale Toloki rincontra Noria, colei che da bambina deliziava tutti gli abitanti del villaggio con la sua risata prodigiosa. Da allora sono passati tanti anni. Il momento è quello della transizione fra la fine dell’apartheid e l’inizio di una nuova fase storica, inaugurata dalle prime elezioni democratiche di neri e bianchi insieme. E in una terra dove la morte violenta anche fra i bambini è diventata la normalità, la vita burrascosa e dura del momento viene affrontata in vario modo. Toloki, brutto e maleodorante fuori quanto bello e puro dentro, non si è mai perso d’animo e con la saggezza del suo candore ha trovato la via che lo conduce a Noria, antica bellezza che tragedie e traversie non sono riuscite a intaccare, e rinnovata musa che col suo canto portentoso riaccenderà in lui la magia della creazione liberatrice.

Zakes Mda è nato nel 1948 a Herschel in Sud Africa ed è oggi considerato uno degli esponenti più vivaci e noti della cultura sudafricana. Autore di romanzi e opere teatrali, poeta, giornalista, artista, e professore universitario, Zakes Mda vive tra gli Stati Uniti (dove insegna Creative Writing e Literary Theory alla Ohio University) e il Sud Africa, dove è coinvolto in vari progetti sociali e in workshops di teatro. Mda è inoltre fondatore del Southern African Multimedia AIDS Program dove insegna la scrittura agli infettati di HIV.