I Minori stranieri non accompagnati in Italia e l’affido familiare

I Minori stranieri non accompagnati in Italia e l'affido familiare

I minori stranieri non accompagnati che regolarmente sbarcano sulle nostre coste, sono in costante crescita. Ad oggi ne sono stati registrati 18.000 di cui , per moltissimi di loro si sono perse le tracce. L’Atlante di Save The Children coi consente di approfondire la conoscenza e la vastità del fenomeno che se non governato in modo efficace, corre io rischio di perdere per strada questi bambini e giovani adolescenti, a vantaggio della criminalità organizzata.

CHI SONO I MINORI NON ACCOMPAGNATI –  L’83,7% dei minori non accompagnati ha 16 e 17 anni, ma tra loro ci sono gruppi particolarmente vulnerabili come i piccolissimi, le ragazze e gli irreperibili. I minori sotto i 14 anni sono il 6,7%, mentre ha meno di sei anni lo 0,6% di loro (116 bambini). Particolarmente esposte al rischio di tratta e violenza sessuale le ragazze, che sono 1.247 (6,8% del totale) e arrivano per il 60% da soli due Paesi, Nigeria ed Eritrea. Tra di loro 191 (il 15%) hanno al massimo 14 anni (15% delle ragazze ospitate).

Per approfondire clicca sul link Atlante minori stranieri non accompagnati in Italia

La nuova legge 47/2017  ha introdotto novità nel sistema di accoglienza e protezione dei minori non accompagnati, attraverso la figura del “tutore volontario” considerato un rappresentante legale  e portavoce degli interessi del minore. Una figura ponte e di garanzia tra il minore  e le istituzioni. Ogni persona può richiedere di accedere alle liste, per diventare tutore, costituite presso il Tribunale per i Minorenni, previa partecipazione al percorso di formazione coerente con la responsabilità di tutor.