Imparando

La formazione professionale per l’uso sostenibile delle risorse locali e la promozione di economie di villaggio

 

equipe di lavoro Imparando

Sintesi del progetto

In Mozambico la lotta alla povertà ha rappresentato un obiettivo primario del Governo sostenuta dalla Comunità Internazionale. L’introduzione del piano d’azione per la riduzione della povertà assoluta (PARPA), il cui obiettivo era quello di ridurre l’incidenza della povertà assoluta dal 54,1% al 45% entro il 2010. L’azione, in questa fase, ha posto l’enfasi sulla necessità di favorire e stimolare la crescita economica con l’integrazione economica di base più allargata, in base a tre pilastri principale e trasversali (Buon Governo, Capitale Umano e Sviluppo Economico). In particolare, in questa seconda fase del piano d’azione, l’attenzione è stata focalizzata allo sviluppo del paese a partire dal livello distrettuale, con l’inclusione del settore informale all’interno del sistema produttivo.

Il progetto pertanto si è inserito all’interno del solco tracciato dal PARPA, attraverso la realizzazione di attività formative per la promozione di iniziative di produzione di reddito e di autoimpiego a partire dall’uso sostenibile delle risorse locali presenti nel distretto di Matutuine. Il progetto ha previsto l’organizzazione di una “scuola” di formazione professionale che attraverso percorsi di formazione –lavoro in loco, sappia tradurre e valorizzare, in modo sostenibile, “ l’ambiente “ in iniziative economiche utili a sostenere processi, individuali e/o collettivi, di fuoriuscita dalla soglia di povertà assoluta della popolazione del distretto di Matutuine, contribuendo attraverso la formazione professionale alla costruzione di economie di villaggio che valorizzino la cultura locale e le risorse presenti in loco. I corsi orientati al saper fare, sono stati accompagnati anche dal supporto del laboratorio di tecnologie appropriate, in grado di valorizzare e migliorare gli strumenti e gli utensili della cultura materiale locale. Data la caratteristica e le specificità del distretto di Matutuine, l’attenzione maggiore è stata data alle attività di produzione agricola con l’organizzazione di un campo sperimentale dove esercitare e organizzare le dimostrazioni pratiche sulle tecniche di produzione e conservazione dei prodotti agricoli e per la produzione alimentare utile alle famiglie. Accanto alle attività collegate all’agricoltura, sono state realizzate attività formative collegate alla valorizzazione del patrimonio ambientale e della biodiversità che rende questo distretto, molto appetibile dal punto di vista delle attività turistiche. Alla fine del tirocinio formativo, le persone o i gruppi coinvolti, sono stati messi nelle condizioni di esprimere ed elaborare una loro idea “imprenditoriale” e beneficiare di un kit iniziale (microcredito) per l’avvio della propria iniziativa. Il centro in questo caso è diventato una sorta di centro servizi per l’economia informale, con il compito di diffondere la valorizzazione sostenibile delle risorse locali e promuovere economie di villaggio.

Obiettivo generale

Contribuire alla riduzione della povertà assoluta nelle comunità rurali del posto amministrativo di Bela Vista, distretto di Matutuine.

Obiettivi specifici
  1. Organizzare il centro di formazione professionale per l’uso sostenibile delle risorse locali
  2. Favorire il rinnovamento delle risorse locali attraverso la valorizzazione della cultura materiale e l’educazione ambientale
  3. Promuovere e sostenere attività generatrici di reddito e autoimpiego
  4. Contribuire al miglioramento dell’ambiente socio economico delle comunità locali
Beneficiari diretti ed indiretti

Nel progetto pilota i beneficiari diretti sono stati gli studenti della nona e decima classe, circa 80 persone, a seguire circa 120 persone delle comunità di Longanimi e di Mabilili, direttamente coinvolte nelle iniziative di formazione.
I beneficiari indiretti sono stati l’amministrazione distrettuale e i partner di implementazione che sono stati coinvolti nella organizzazione e gestione del centro di formazione professionale.
L’ambiente fisico poi ne ha beneficiato grazie alla diffusione dell’educazione ambientale e dell’uso sostenibile delle risorse locali.

Risultati raggiunti (2006 – 2010)
  1. Realizzazione delle attività volte alla formazione e valorizzazione delle risorse umane e locali del distretto
  2. Maggiore sensibilità ambientale da parte delle popolazioni locali
  3. Acquisizione delle competenze e tecniche di base per la gestione sostenibile delle risorse locali
  4. Valorizzazione della cultura materiale
  5. Avvio di iniziative generatrici di reddito e crescita delle economie di villaggio
  6. Disseminazione dell’esperienza e dei risultati raggiunti
Partner locali

Amministrazione distrettuale di Matutine attraverso le sue direzioni: Maos Unidas de Moçambique, Comitato di gestione comunitario

Ulteriori partner

Istituto professionale Bonaldo Stringher, Arci circolo Mis(s)Kappa

Centro Imp@rando di Matutuine in Mozambico

Orto didattico progetto imparando 1 copiaIl centro Imparando vivaio forestale centro Imparando

OLYMPUS DIGITAL CAMERA