Biblioteca Africana

Si può morire in tanti modi!

Zakes Mda: Si può morire in tanti modi! Edizione e/o 2008 pag. 223, 17,00 euro Proponiamo questo testo del 2008 per portare il lettore in Sudafrica, un pentolone che , ancora oggi, con il nuovo presidente Cyril Ramaphosa, ribolle di nuovo con una riforma delle terre alle porte. Zakes Mda ci porta dentro il pentolone ribollente del Sudafrica di Toloki, grottesco personaggio in abito completo e cilindro, partito quasi vent’anni

Mandela "un gigante della storia"

Mandela “un gigante della storia” Tommaso Percivale Illustrazioni di  Giovanni Pota Einaudi Ragazzi; pag 83; 13,90 € A 100 anni dalla nascita, la storia  di un grande eroe della libertà. Un uomo dalla volontà invincibile e dal coraggio sconfinato come il cielo dell’Africa. Una lotta lunga una vita contro l’ingiustizia e contro il razzismo.

Leggi Martin Luther King

Dove stiamo andando: verso il caos o la comunità Editore: Società Editrice Internazionale (1970) Questo è il titolo dell’ultimo libro di Martin Luther King, assassinato a Memphis nel 1968,  che potete trovare nella Biblioteca dell’Africa. Titolo e contenuti tutt’ora attuali soprattutto ora nell’America di Trump, ma anche a casa nostra in Italia, dove si assiste ad un processo involutivo della società italiana, tradizionalmente accogliente,  fomentata da quanti vogliono lucrare in

Quando i corpi ricordano. Esperienze e politiche dell'Aids in Sudafrica

Quando i corpi ricordano. Esperienze e politiche dell’Aids in Sudafrica Didier Fassin; Argo editore, 2016; 366 pagine; € 20 euro All’inizio degli anni Duemila, mentre si scatenava un’aspra polemica sulle cause e le cure di questa malattia, il Sudafrica è diventato la nazione con il più alto numero di malati di Aids al mondo. Frutto di cinque anni di ricerca nelle township e nelle ex homeland, ma anche negli ambienti

La Strada, di Wole Soynka

La Strada, di Wole Soinka Jaka Book 2018,€ 12,00, 121 pagine Nuova edizione  della casa editrice  Jaka Book, che presenta l’opera teatrale  The Road, rappresentata a Dakar  nel 1966 durante il Festival di Arti Negre, dove vinse il premio per le opere teatrali. A metà tra commedia e tragedia, considerato uno dei massimi capolavori di Wole Soyinka, La strada è un dramma sul conflitto tra uomo e destino, metafora dell’incessante

Lo schermo e lo spettro. Sguardi postcoloniali su Africa e afrodiscendenti

Lo schermo e lo spettro. Sguardi postcoloniali su Africa e afrodiscendenti Leonardo De Franceschi Mimesis Edizioni; 321 pagine, 26 euro Pressoché assente sul mercato italiano, il «cinema africano» si riaffaccia all’attenzione della critica perlopiù solo in occasione dei festival. Eppure, tanti registi o anche interpreti, emersi sulla scena negli ultimi anni, appartengono alla famiglia afrodiscendente e contribuiscono al consolidamento di un interesse crescente per le culture visuali nere. In crisi

Il reattivo

Il reattivo; Autore: Masande Ntshanga Traduzione: Stefano Pirone; Editore: Pidgin, Pagine: 196, 10,00 euro Il reattivo di Masande Ntshanga, prima pubblicazione della casa editrice napoletana, è perfetto per tale missione. La realtà di Lindanathi vive tra gli angoli degradati di una grande metropoli come Città del Capo e le esperienze allucinate per l’uso di medicinali e droghe. Sin dall’inizio incomberà sulla vicenda del protagonista la morte del fratello durante un rito di passaggio,

Rendere l'Africa visibile al mondo

Scrivere per la Pace – (Rendere l’Africa visibile al mondo) di Wa Thiong’o Ngugi Editore: la nave di Teseo; Collana : i Fari; 139 pagine; 16,00 euro Per oltre sessant’anni, Ngugi Wa Thiongo ha scritto dell’Africa con indomito coraggio, affrontando domande, ponendo sfide, raccogliendo storie e provando a immaginare un futuro possibile per il suo continente. Nella sua ampia produzione letteraria, “Scrivere per la pace” rappresenta il punto più alto della