Addio allo scrittore e attivista Binyavanga Wainaina

Addio allo scrittore e attivista Binyavanga Wainaina

Lo scrittore e attivista kenianio Binyavanga Wainaina è deceduto il 21 di questo mese di maggio. L’Africa perde uno dei suoi grandi autori. Nato in Kenya 48 anni fa, lo scrittore e attivista LGBT, ha avuto un ruolo significativo nel plasmare la letteratura, non solo in Kenya e in Africa, ma anche nel mondo intero. In Italia è stato pubblicato un solo suo libro dall’editore 66th and 2nd dal titolo “Un giorno scriverò di questo posto”. Abbiamo avuto modo di conoscere l’autore tre anni fa quando era in Sudafrica e lo avevamo invitato in Spagna, al Rototom Sunsplash Festival, allora dedicato al Continente africano. Non siamo tuttavia riusciti a trovare l’accordo, ma abbiamo continuato a seguire il suo lavoro e la sua lotta per i diritti LGBT in Africa.

Fondatore di Kwani Trust, organizzazione letteraria in Kenya, aveva scritto per il New York Times, il Guardian e il National Geographic. Nel 2014 il Time Magazine l’aveva inserito tra i 100 personaggi più influenti anche per il suo attivismo per i diritti degli omosessuali.

Nel ricordarlo speriamo solo che gli editori possano tradurre e pubblicare in italiano i suoi scritti.