I 100 africani più influenti 2017

I 100 africani più influenti 2017

La lista dei 100 africani più influenti del 2017, secondo la rivista  New African Magazine

Anche in Africa si stilano le classifiche e, come ogni anno, da diversi anni, la rivista New African Magazine, stila il suo rapporto. Anche attraverso questa lista è possibile capire la potenza, la bellezza, l’innovazione di questo Continente che noi europei, continuiamo a non vedere.

Sono otto le categorie con cui è organizzata la lista che profila sia gli africani del continente che la Disapora. Società civile e attivismo; scienza, tecnologia e innovazione;  formazione scolastica;  media; arte e cultura; sport; poi la politica e servizio pubblico; affari e finanza;

La lista comprende 42 donne su 100, un numero elevato di voci femminili e la Nigeria con 21 nomi è in cima alla classifica seguita dal Sudafrica con 14. Sono 31 i Paesi inclusi nelle nomination di cui 12  dell’area francofona.

Importante il riconoscimento della società civile, dei movimenti africani che da anni svolgono un ruolo attivo nel processo di modernizzazione sociale e civile del Continente. C’è una nuova generazione di attivisti, compresi quelli che combattono per i diritti di persone con disabilità, abitualmente ignorati, ma di routine in Africa. Ero Ikponwosa della Nigeria – lei stessa colpita dall’albinismo-  fa parte della lista per il suo lavoro per i diritti umani e  per evidenziare la difficile situazione delle persone albine. Con la recente e feroce esposizione della schiavitù africana della Libia, Biram Dah Abeid, per le sue attività anti-schiavitù moderne è entrato in questa lista. Questo a significare che il fenomeno non è marginale e che andrebbe immediatamente bloccato (vedi Libia).

Questi i nomi con la quale dovremo fare confidenza.

Haben Girma – attivista per i diritti dei laureati e dei disabili ai sensi di legge per i sordociechi Harvard (Eritrea / Etiopia / USA)

Patrick ‘PLO’ Lumumba – Avvocato difensore e campione anti-corruzione (Kenya)

Dr Fatima Akilu – Psicologi e fondatrice della Neem Tree Foundation Riabilitazione delle vittime di Boko Haram (Nigeria)

Biram Dah Abeid    – Eroe della schiavitù anti-moderna premiata con il premio (Mauritania)

Ikponwosa Ero – Esperta indipendente del Consiglio per i diritti umani dell’ONU sul godimento dei diritti umani da parte di persone con albinismo. (Nigeria)

Kumi Naidoo – Co-founder, Africans Rising (Sud Africa)

L’arcivescovo Stanley Ntagali – prende posizione controverso sul matrimonio tra persone dello stesso sesso (Uganda)

Jaha Dukureh – Fondatore Safe Hands – Anti FGM e Child Marriage (Gambia)

L’arte e la cultura rappresentano, anche per il Continente, lo strumento fondamentale per riappropriarsi della storia e per  favorire il processo di cambiamento e innovazione. Sono il segno che l’Africa cambia e che dobbiamo guardare il Continente con rispetto, da pari. Solo così potremo ricostruire relazioni e prospettive positive nelle relazione Afro-Europe. La sezione Arts and Culture ha il maggior numero di voci e, soprattutto, volti e nomi nuovi . Ritorna, in questa categoria, Chimamanda Ngozie Adichie, a cui si uniscono volti nuovi come Adwoa Aboah e il rinfrescante Hijab che indossa la top model somala Halima Aden.

“Il talento africano nelle arti, nella cultura, nello sport e nella tecnologia ha anche un enorme impatto sul cambiamento della percezione del mondo nei confronti dell’Africa e della sua gente”. Anver Versi, l’editore della rivista.

Ruth Negga – Attrice e stella nascente di Hollywood (Etiopia / Irlanda)

C4 Pedro – Il musicista porta la musica Kizomba sulla scena mondiale (Angola)

Imbolo Mbue – Nuovo autore a guardare (Camerun)

Roye Okupe – Found YouNeek Studios – che crea fumetti e supereroi africani (Nigeria)

Dorra Bouchoucha – Produttore di film (Tunisia)

Laduma Ngxokolo – Stilista ispirata al suo patrimonio Xhosa (Sudafrica)

Alexandra Amon – Produttore cinematografico e regia di Boutique Hotel. (Costa d’Avorio)

Njideka Akunyili Crosby – Visual Artist (Nigeria)

Sindika Dokolo – Entreprenuer e collezionista di arte africana promotrice – DRCongo

Duckie Thot – modello schietto e campione di diversità di bellezza (Sud Sudan / Australia)

WizKid – Premiata la sensazione di Afrobeat (Nigeria)

Adwoa Aboah – Femminista e Top Model del momento e (Ghana / UK)

Chimamanda Ngozi Adichie – Autrice, femminista e icona globale (Nigeria)

Tinashe – Pop star che rompe l’America (Zimbabwe)

Diébédo Francis Kéré – il super talentuoso architetto non ancora nato (Burkina Faso)

Halima Aden – L’Hijab indossa stereotipi rompenti modello top (Somalia / USA)

Bushra al-Fadil – Vincitore Caine Prize del 2017 (Sudan)

Triplets Ghetto Kids – Fenomeno globale delle truppe di danza (Uganda)

Porky Hefer – un designer unico con coscienza etica (Sudafrica)

Idris Elba – L’inarrestabile re campione d’incassi – (Ghana / Sierra Leone / UK)

 

Per approfondire vai al sito di New African Magazine