Altre Tecnologie

Il programma ALTR&TECNOLOGIE è stato sviluppato per favorire la diffusione delle tecniche e delle tecnologie semplici, ma efficaci, per contribuire a migliorare la sicurezza alimentare e la qualità della vita adeguando e valorizzando il sapere tradizionale combinato con l’introduzione di tecnologie sostenibili.

Definizione di Tecnologia appropriata

La questione tecnologica rappresenta una delle tematiche fondamentali che permeano l’agire sociale.

Quasi quotidianamente si legge o si ascoltano espressioni come rivoluzione tecnologica, il futuro è della tecnologia, le sfide della tecnologia, l’era tecnologica, vocaboli che hanno profondamente modificato lo stile di vita della gente, fin dall’infanzia. Da questi, inoltre, recepiamo impatti d’ogni genere: dall’uso smodato dei mezzi di comunicazione quali il telefonino con il loro conseguente inquinamento percettivo ed elettromagnetico, all’utilizzo di centrali termoelettriche di vecchia generazione o nucleari con il loro inarrestabile influsso sull’atmosfera o sui luoghi di stoccaggio delle scorie.

La gente di oggi sta subendo questo concetto di tecnologia, forse abusando delle risorse che il sistema pianeta ha messo a disposizione di tutti. L’idea di tecnologie appropriate ha origine nella concezione Gandhiana di sviluppo; Gandhi riteneva che la tecnologia non dovesse creare forme di sfruttamento degli esseri umani, né a livello internazionale né a livello nazionale, e tanto meno, a livello locale, fra città, campagna e villaggi.

Ernest Fritz Schumacher,small is beautiful economista inglese, amministratore del governo di Londra per le ex colonie d’oriente, nel suo famosissimo “Piccolo è bello”, individua nella società attuale tre gravi problemi strettamente interagenti:

  • La  diminuzione delle scorte mondiali di combustibili fossili e di tutte le materie prime esauribili;
  • L’inquinamento dell’ambiente naturale con sostanze ignote alla natura e contro le quali la natura è spesso virtualmente priva di difese;
  • Il comportamento umano quotidiano sulla via della degradazione, di cui sono sintomo i disagi mentali, l’uso di sostanze stupefacenti, il vandalismo, soprattutto fra le giovani generazioni.
  • Siano abbastanza economiche e praticamente accessibili ad ognuno;
  • Adatte ad essere applicate su piccola scala, soprattutto a livello locale;
  • Compatibili con il bisogno di creatività dell’uomo.

Oggi Schumacher propone, come possibile alternativa, l’uso di tecnologie appropriate. Si tratta, cioè, di ritrovare in tutti i campi dell’agire umano una nuova etica, una nuova saggezza, che dal punto di vista economico e sociale possa significare stabilità. Per Schumacher questa nuova tendenza può riassumersi nel bisogno di metodi e attrezzature che:

la tecnologia non è soltanto uno strumento, una realizzazione offerta sul mercato dei consumi dalla moderna industria. In una accezione ampia e globale, la tecnologia è la soluzione ad un bisogno umano che nasce dalla simultanea compresenza di uomini, attrezzature impiegate, ambiente naturale e organizzazione produttiva.

Le tecnologie
Socialmente migliorano le condizioni di vita della gente; appropriate sono pertanto quelle risposte ai bisogni fondamentali dell’umanità che:

  • Economicamente usano in maniera saggia le risorse del pianeta;
  • Ecologicamente rispettano gli equilibri e le leggi della natura;
  • Politicamente decentrano fra la gente il governo della cosa pubblica.

Oggi, proporre la filosofia delle tecnologie appropriate significa impegnarsi a realizzare un mondo in cui gli esseri umani lottano per una esistenza migliore, intesa come incremento delle potenzialità creative dei singoli popoli, in un equilibrato rapporto fra ambiente naturale e realtà modificata dall’uomo.

In particolare:

appropriate-technology-treadle-pump-grenelefe

In agricoltura significa coltivare cereali, ortaggi, frutta e quant’altro con tecniche cosiddette biologiche o naturali, che:

  • Mirano alle produzioni locali e di stagione;
  • Combattono i parassiti e le malattie delle piante tramite un controllo biologico e con l’uso di veleni naturali;
  • Utilizzano fertilizzanti organici come il letame o il compost;
  • Allevano gli animali utilizzando le deiezioni per produrre concimi biologici o biogas;
  • Danno importanza all’humus superficiale e non usano enormi macchinari per lavorare la terra.

In campo artigianale ed industriale significa:

  • Produrre beni, attrezzature e macchinari forti, duraturi e versatili, che possono essere utilizzati per più usi;
  • Non immettere sul mercato beni superflui, effimeri o inutili;
  • Riciclare le materie prime esauribili e non utilizzare processi produttivi inquinanti;
  • Valorizzare la creatività dell’uomo e l’interdipendenza fra lavoro manuale e lavoro intellettuale.

Nell’ambito energetico e dei trasporti proporre le tecnologie appropriate vuol dire:

  • Utilizzare fonti energetiche rinnovabili e pulite per la produzione di energia elettrica, come ad esempio il vento per gli aereogeneratori, l’acqua dei fiumi per le idroturbine, il sole per le celle fotovoltaiche;
  • Sfruttare direttamente, quando è possibile, la forza del vento e dell’acqua, per macinare, pompare acqua, alimentare macchine utensili ecc.;
  • Trasformare i rifiuti organici, le deiezioni umane ed animali e le biomasse in biogas;
  • Preferire, per il trasporto di merci e persone a lunghe distanze, mezzi pubblici e collettivi, preferibilmente su rotaia;
  • Usare il più possibile l’efficientissimo sistema del pedale, soprattutto la bicicletta per gli spostamenti a breve e media distanza.

Nel settore della casa e della vita casalinga le tecnologie appropriate sono quelle soluzioni che:

IMG_0868

  • Utilizzano materiali locali e possibilmente rinnovabili per le costruzioni;
  • Favoriscono l’autocostruzione;
  • Tengono conto dei fenomeni naturali come l’esposizione al sole e la presenza di alberi;
  • Costruiscono con materiali atti ad essere, un giorno, riutilizzati;
  • Evitano barriere architettoniche e offrono maggiori possibilità a chi è svantaggiato;
  • Usano prodotti naturali non inquinanti per la pulizia della casa, tinte e vernici biologiche per la tinteggiatura di pareti e mobili;
  • Differenziano i residui della cucina, inserendoli nel ciclo del riciclaggio o della produzioUna società che punta sul decentramento a livello locale e regionale, che basa la politica sulla partecipazione diretta e di base, che ritrova il senso del vicinato e dei rapporti conviviali tra le persone, che vede la terra come un bene comune da salvaguardare e non una risorsa da sfruttare, che tiene conto delle culture locali e delle tradizioni di ogni popolo.

Le tecnologie appropriate, quindi, presuppongono un tipo di società diversa da quella attuale.

Una società che punta sul decentramento a livello locale e regionale, che basa la politica sulla partecipazione diretta e di base, che ritrova il senso del vicinato e dei rapporti conviviali tra le persone, che vede la terra come un bene comune da salvaguardare e non una risorsa da sfruttare, che tiene conto delle culture locali e delle tradizioni di ogni popolo.

 

Documenti utili:

Tecnologie per tutti

Un tetto per tutti progetto case a basso costo con materiali semplici